Primo maggio, festa del lavoro o dei lavoratori?

Il primo maggio, è una ricorrenza che festeggia i lavoratori e le vittorie in campo sindacale ottenute nel passato. Le battaglie operaie, che si sono tenute nel passato sono state solo l’inizio per garantire agli impiegati di tutto il mondo un salario e delle condizioni di lavoro migliori.

La storia del primo maggio

La scelta di questa data, per la festa del lavoro non è casuale. Il 1° maggio del 1886, scadeva l’ultimatum della Federation Trade and Labor Unions. Le richieste di questa associazione, che hai tempi sembravano impossibili solo da pensare, erano la riduzione della giornata lavorativa ad otto ore e di ottenere delle condizioni di lavoro migliori.

Infatti, prima di questa richiesta le ore di lavoro nella giornata di un operaio spesso potevano anche essere 12 o più. Inoltre, le condizioni di lavoro e di salute a cui erano sottoposti erano pessime.

La scelta di questa data, coincide anche con gli scioperi operai che si sono tenuti a Chicago e che sono sfociati nella rivolta di Haymarket square. In quella occasione, sono morti dei rappresentati dei lavoratori intenti a manifestare il loro disaccordo contro il licenziamento preventivo.

Primo maggio in Italia e nel mondo

L’istituzione della festa del primo maggio non è stata recepita in tutte le nazioni del mondo immediatamente. Ci sono voluti molti anni, prima che questa festa sia stata riconosciuta in tutte le nazioni del mondo.

Gli Stati Uniti d’America e il Canada, sono state le nazioni dove prima si è iniziato a celebrare questa data. In Europa, la prima nazione dove si è celebrata questa ricorrenza è stata la Francia nel 1889, al termine della Seconda Internazionale. In Italia, questa ricorrenza è arrivata solo due anni dopo la Seconda Internazionale; quindi dal 1° maggio 1891.

Dove si festeggia in Italia il 1° Maggio?

I festeggiamenti di questa celebrazione si tengono in tutte le maggiori città italiane, così come in molte delle piazze minori in Italia. Concerti, famiglie in festa e tanta musica sono quello che distinguono le persone intente a celebrare questa data.

La manifestazione più nota, resta sicuramente quella del 1° maggio a Roma. CGIL, CISL e UIL organizzano un grosso concerto, dove intervengono sempre una serie di gruppi e di cantautori italiani per festeggiare le vittorie sindacali ottenute nel passato.

Gli artisti che prenderanno parte alle festa del 1° maggio non sono ancora stati presentati, ma l’anno scorso sul palco di Roma si sono visti J-Ax, Bluvertigo, Alex britti e Emis Killa; solo per nominarne alcuni.